Home

Agapantos

La narrativa è una forma d'arte, una passione, un diritto

 

 

 

Il diabete : le storie, i racconti

Vince un’archeologa romana. Cabras (FDG) “ Il concorso rappresenta un’occasione unica”. A Ripamontii , Naselli, Barnini e Salis i premi alla comunicazione

 

 

Una giovane archeologa romana, Marcella Angelini, con il racconto “Grazie per il caffè” si è aggiudicata l’ottava edizione del concorso letterario “Il diabete: le storie, i racconti” indetto dalla Federazione Diabete Giovanile nell’ambito del programma Changing Diabetes. Il concorso, riservato ad autori inediti e amatoriali, si prefigge l’obiettivo di dare una voce alle migliaia di giovani con diabete, e alle loro famiglie, attraverso la scrittura di un breve racconto.“Mio padre ha scoperto di avere il diabete all’inizio degli anni ’80 – ha dichiarato la vincitrice – e aveva deciso di interrompere il rapporto con mia madre, all’epoca erano fidanzati, a causa della sua malattia. Ho trovato in fondo ad un cassetto le loro lettere, a quel tempo ancora si scriveva su pezzetti di carta. Sono messaggi che i miei genitori conservano da più di 30 anni e da qui ho preso lo spunto per scrivere la mia storia”.Al secondo posto Eleonora Betti con “Sono” mentre al terzo posto si è classificata Rosalba Risaliti con il racconto “Gli sguardi degli altri”. Menzione speciale per “Goccia di miele” di Donata Colturani.“ La nostra iniziativa rappresenta un ‘occasione unica – ha commentato Antonio Cabras, Presidente della Federazione Diabete Giovanile - da una parte le famiglie e i giovani con diabete che hanno la possibilità di raccontarsi, di aprirsi, di sfogarsi. Dall’altra parte, per la FDG, il concorso rappresenta un’opportunità per calarsi nel mondo delle esigenze concrete e cioè gli episodi di disagio psicologico, sociale, economico che le famiglie sono costrette ad affrontare, spesso in silenzio, contro i pregiudizi, la cattiva informazione e le carenze delle strutture di sostegno.Nel corso della cerimonia, che ha avuto luogo presso la Camera dei Deputati, sono stati anche assegnati i premi alla comunicazione che sono andati a Luigi Ripamonti, Corriere Salute), Elvira Naselli (La Repubblica) , Lucio Salis (Unione Sarda) e Claudio Barnini (Agenzia AGIR)Per l’editoria il premio è stato assegnato a EDRA.

 

 

Agapantos nasce come agenzia di comunicazione letteraria. Noi consideriamo il libro come lo strumento che non dovrebbe mai mancare nel bagaglio di esperienze di una persona o di un'azienda.Un libro ti aiuta a conoscerti e a farti conoscere, può diventare uno strumento di immagine, di raccolta fondi, un oggetto intorno al quale far nascere consensi.Possiamo seguire tutte le fasi di produzione di un libro, dal testo alla distribuzione. Ecco perchè Agapantos può essere il tuo partner ideale.

 

Corsi di scrittura

 

Agapantos tiene periodicamente corsi di scrittura creativa ai quali possono partecipare gli autori amatoriali. Le aziende e le banche interessate possono contattarci per l'organizzazione di corsi interi. Lo stesso discorso vale anche per le scuole medie superiori.

 

Ghostwriting

 

Rappresenta il nostro fiore all'occhiello. Tutti noi abbiamo una storia da raccontare: spesso però non ne abbiamo i tempo o le capacità. I ghostwriter di Agapantos possono affiancare gli autori, professionisti o amatoriali, aiutarli ad individuare un tessuto narrativo, a delineare i tempi e le modalità del racconto, i suoi protagonisti, i dialoghi, le atmosfere.Ad ogni autore viene affiancato un ghost che è tenuto a rispettare l'anonimato con estremo rigore. Una volta portato a termine il lavoro di stesura, si passa alla fase grafica e tipografica fino alla stampa del libro.

 

Medicina narrativa

 

E' ormai scientificamente provato che raccontare la propria storia può essere di aiuto psicologico a chi deve quotidianamente confrontarsi con una patologia. Le esperienze di Agapantos in questo campo sone veramente importanti e comprendono la collaborazione con le principali onlus e associazioni di pazienti come l'Associazione Italiana Sclerosi Multipla, la Federazione Nazionale Diabete Giovanile, la Cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Esteri.

 

Scrittori per un giorno

 

Agapantos può progettare e organizzare eventi aziendali con l'obiettivo di utilizzare la narrativa amatoriale come strumento di coesione interna. Il progetto "Scrittori per un giorno" si prefigge di trasformare i dipendenti in autori esordienti e di realizzare libri con i loro racconti per raccogliere fondi da destinare ad una causa benefica.

 

Premi lettererari

 

Siamo in grado di progettare e gestire premi letterari per enti pubblici e privati seguendo tutte le fasi organizzative, le procedute legali, il coordinamento della giuria, l'ufficio stampa.

 

Mastrantonio

 

Una storia affascinante da leggere tutta d'un fiato. I personaggi si incontrano, si scontrano, si dividono, si riuniscono in un'Italia ridotta allo stremo dalla Grande Guerra, dai terremoti e dalla povertà. Ma il vero protagonista è lui, Mastrantonio, scarpe grosse e cervello fino e soprattutto un egoismo e un'arroganza senza limiti. Uomo, padre, nonno che non si fa scrupolo di calpestare i diritti e la dignità di figli e nipoti per loschi interessi personali fino al colpo di scena finale.

 

Fatamorgana

 

 

Uno sguardo tenero e attento su una famiglia anomala per i tempi, eppure attraversata da un percepibile ottimismo e da una grande speranza per i futuro.Tra difficoltà, veri e propri gialli, arbitrarie persecuzioni, si dipana una storia dolce e bellissima. Fatamorgana è il primo romanzo di Patrizia Juvarra e, purtroppo, l'ultimo

Le Macedonia nel cassetto

 

 

Torvo, Scintilla, Lepre, erano i loro nomi di battaglia ma dopo tanti anni qualcuno decide di indagare su un mistero.

Una foto ingiallita e un vecchio pacchetto di sigarette sono gli unici indizi per un viaggio nel tempo che tiene il lettore con il fiato sospeso fino all'ultima pagina

 

Una vita in 3D

 

Presentato a Roma il libro di Raffaele Scalpone e Mario Pappagallo. L’autobiografia di un medico che condivide la malattia con i suoi pazienti. Tutti i proventi destinati all’Associazione per i Diritti dei DiabeticiRaffaele Scalpone, diabetologo, diabetico e Presidente dell’associazione per i diritti dei diabetici, ha deciso di raccontare la sua lunga esperienza con la patologia. E’ nato così il progetto di un libro autobiografico, edito da Agapantos, che si avvale della collaborazione di Mario Pappagallo, giornalista scientifico del Corriere della Sera. Un medico che condivide la patologia con i suoi pazienti e ne protegge i diritti nelle sedi istituzionali. Un lungo viaggio all’interno del diabete, dei suoi misteri e delle sue certezze.“Il diabete non è una malattia ma una condizione - ricorda l’autore - un avversario duro e aggressivo che mi ha accompagnato per tutta la vita. L’obiettivo del libro è quello di dare coraggio ai milioni di persone nella mia stessa situazione e sfatare una serie di equivoci e pregiudizi riguardanti le persone con diabete”.“Una vita in 3D”, questo il titolo del libro, verrà presentato a Roma venerdì 24 giugno alle ore 18 presso la galleria d’arte Plus Art Puls in viale Mazzini 1. Oltre agli autori saranno presenti la giornalista Beatrice Curci, l’attrice Alice Torriani, che leggerà alcuni brani del libro, e il regista Renato Giordano.Tutti i proventi della vendita del libro saranno destinati all’AID, l’associazione per i diritti dei diabetici di cui Raffaele Scalpone è presidente.

 

 

Come nasce un libro

 

Le storie sono intorno a noi, ci vengono incontro e ci parlano quando siamo sull’autobus, al mercato, al lavoro. Ci chiedono di essere raccontate ma spesso non ne abbiamo il tempo o le capacità. In tutto il mondo i ghostwriter aiutano la gente a raccontare storie. Lo fanno per mestiere perché sono giornalisti, scrittori affermati, autori emergenti, che lavorano nell’ombra affiancando, passo dopo passo, chi vuole provare l’emozione straordinaria di scrivere un libro. Ecco perché, se hai una storia da raccontare, noi possiamo imprestarti la penna migliore.

L'idea

 

Si parte da qui, da una storia vera, da un sogno, da una visione. Di solito chi si rivolge ad Agapantos ha una propria idea ed è fondamentale per impostare il nostro lavoro

La trama

 

Prima di iniziare a scrivere è bene avere chiara in mente l'intera struttura narrativa. Siamo contrari alle agenzie che propongono di scrivere il primo capitolo di un libro per acquisire il committente

I personaggi

 

La voce narrante, i protagonisti, i loro nomi, gli intrecci, i dialoghi. E' in questa fase che il libro inizia ad assumere una sua fisionomia

I tempi

 

Per ogni libro indichiamo i tempi di consegna della prima stesura, delle revisioni, fino al testo finale.

Questo ci consente di impostare con precisione le tappe successive della realizzazione del libro come la stampa e la presentazione

I costi

 

Sulla base della trama siamo in grado di fornire al committente una stima precisa dei costi. Solitamente viene fatta una stima dello sviluppo del testo e dei fee professionali del ghost in modo che il committente abbia chiaro l'impegno economico

 

La deontologia

 

E' un aspetto sul quale siamo intransigenti. Salvo diversi accordi con il committente, il nostro ghost è tenuto a rispettare le rogole dell'anonimato e al massimo riserbo professionale sulla sua collaborazione

Copyright © All Rights Reserved